Natale e capodanno senza alcol e rumori fuori dai locali, doppia ordinanza a Castellammare di Stabia

Pubblicato il 16 Dicembre 2010 16:51 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2010 17:17

Doppia ordinanza contro il consumo d’alcol fuori dai locali e l’uso di altoparlanti ad alto volume davanti agli esercizi commerciali, in occasione di Natale e Capodanno. Il sindaco di Castellammare di Stabia interviene per frenare gli eccessi che negli anni passati hanno reso la citta’ difficile da vivere, multando chi nei giorni 24 e 31 dicembre contravviene ai due provvedimenti firmati ieri.

Per gli esercenti che somministrano alimenti e bevande (ristoranti, rosticcerie, bar, pub, circoli e simili) sara’ vietato – dalle ore 8 alle ore 22 – di vendere alcool in contenitori di vetro, qualora comprendano l’asporto delle bibite dai locali. Vietato anche ”installare anche fuori dai locali sistemi di amplificazione, altoparlanti e quant’altro per intrattenere frequentatori occasionali o abituali che intralciano la viabilita’ per gli utenti deboli e la fruizione e utilizzazione degli spazi pubblici”.

Le ordinanze prevedono contravvenzioni da un minimo di 25 euro a un massimo di 500 euro, con la possibilità, da parte dell’amministrazione comunale, di sospendere da tre a cinque giorni la licenza commerciale. ”Ho adottato i due provvedimenti nel solco delle iniziative della mia Amministrazione, tese a recuperare a Castellammare di Stabia condizioni di ordine, civiltà, decoro e legalità – spiega Bobbio – l’amministrazione, nella giornata del 31 dicembre prevede l’organizzazione di un punto di incontro per i giovani, per i cittadini, in Villa comunale all’altezza della Cassarmonica, dove sarà possibile, per tutti coloro che vorranno esservi, ascoltare musica con la presenza anche di disc-jockey e brindare al nuovo anno”.