Cronaca Italia

Natale. Folla di turisti a Pompei, Ercolano e Vesuvio

Una strada di Pompei

Una strada di Pompei

NAPOLI – Natale all’insegna della cultura in provincia di Napoli: il clima mite e assolato ha favorito le presenze di turisti e visitatori nei siti archeologici (il 25 dicembre chiusi) di Pompei, Ercolano, Oplontis, Stabia, al museo di Boscoreale ma anche ai sentieri del Vesuvio.

Negli Scavi di Pompei, dove venerdì è stata inaugurata la riapertura di parte della Casa dei Vettii e la messa in sicurezza dell’intera Regio VI, si sono contati, secondo i dati della Soprintendenza, 3.507 ingressi il 23 dicembre e 2.218 il 24 dicembre.

Turisti anche al sito di Ercolano: 330 i biglietti staccati il 23 dicembre, 111 il 24. Il Vesuvio è stata una delle mete preferite dai turisti nel ponte natalizio: il Gran Cono del Vesuvio, uno dei sentieri più suggestivi che conducono alla vetta – secondo i dati forniti da Arte’mente concessionario dei servizi di biglietteria – ha registrato nei giorni del 23, 24 e 25 dicembre in totale 622 ingressi.

To Top