Natale Giunta, chef della Prova del Cuoco denunciò estorsori: cucina distrutta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Marzo 2015 16:56 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2015 16:56
Natale Giunta, chef della Prova del Cuoco denunciò estorsori: cucina distrutta

Natale Giunta, chef della Prova del Cuoco denunciò estorsori: cucina distrutta

ROMA – Hanno preso picconi e mazze e hanno devastato la cucina del suo ristorante, “Castello a mare”, a Palermo. Natale Giunta è uno chef siciliano, anni fa partecipò anche alla Prova del Cuoco su Rai Uno. Negli anni ha denunciato alcuni estorsori: proprio in questi giorni la Corte d’appello ha confermato le condanne. E adesso questa intimidazione, secondo Giunta l’ennesima. lui racconta:

“Cerco sempre di rialzarmi, ma è davvero difficile andare avanti con questa continua pressione. Vivo nel terrore: anche la scorsa notte mentre ero a letto dopo una lunga giornata di lavoro sono dovuto andare di corsa al locale per vedere l’ennesimo scempio. Sono arrivati con mazze e picconi e hanno devastato la porta della cucina – aggiunge – Non si fermano davanti a nulla. Al sistema di allarme, ai controlli dei carabinieri che avvengono nel locale ogni quindici minuti. Sono davvero stanco di dovere subire queste aggressioni. Appena tre settimane fa qualcuno si è intrufolato nel locale nel corso di una festa e ha distrutto i bagni le fotocellule del sistema di allarme. Tutto a colpi di bottiglie. Vergognoso. Ho denunciato gli estorsori, ma adesso vivo nell’angoscia”.