Nazisti a Milano. Hammerfest il 29 novembre, suonano gli ammiratori di Priebke

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 novembre 2014 14:55 | Ultimo aggiornamento: 13 novembre 2014 14:55
Nazisti a Milano. Hammerfest il 29 novembre, suonano gli ammiratori di Priebke

Nazisti a Milano. Hammerfest il 29 novembre, suonano gli ammiratori di Priebke

MILANO – Di certo ci sono un luogo, Milano, e una data, il 29 novembre. E bastano nome e data a creare un putiferio. Perché l’evento previsto quel giorno, il luogo esatto si saprà solo all’ultimo, è l’Hammerfest 2014. Ovvero il festival delle band neonaziste. Quel giorno, insomma, Milano sarà invasa da qualche migliaio di naziskin, tutti accolti dal circolo Skinhouse di Bollate che ha organizzato l’evento.

E a Milano non è neppure la prima volta. Lo stesso show si è tenuto un anno fa. Tra proteste e ricorsi. Giuliano Pisapia spiegò che impedirlo non era compito suo ma della Prefettura e delle Questure. Dalla polizia spiegarono che non c’era allarme ordine pubblico. E alla fine i nazi suonarono.

L’evento prende il suo nome dal simbolo dei martelli incrociati, emblema degli hammerskin. Sono antisemiti, razzisti e nascono a tutti gli effetti da una costola del Ku Klux Klan. Ora questi signori possono tornare a Milano a suonare. Basta un’occhiata ai nomi delle band per capire che tipo di esibizione sarà. La lista completa la stila Paolo Berizzi per Repubblica:

Ecco alcune delle band che suoneranno all’Hammerfest. I tedeschi Kommando Skin e i Lunikoff (in origine si chiamavano Endlösung, ‘Soluzione finale’, della questione ebraica); i Vérszerzodé ungheresi (la Svizzera li ha messi al bando) nemici giurati di neri, turchi, ebrei e omosessuali. E poi gli italiani Gesta Bellica, veronesi nati con il Veneto Fronte Skinhead.

Tra i loro brani ce n’è uno dedicato al Capitano, e cioè il comandante delle SS Erich Priebke. Priebke, condannato all’ergastolo per l’eccidio delle Fosse Ardeatine, è presentato dalla band veronese come un perseguitato. In un’altra canzone, Giovane patriota, si esaltano le divisioni delle WaffenSS che nel 1945 a Berlino si arroccarono disperatamente a difesa del bunker di Hitler. Sul palco anche i milanesi Malnatt, un altro gruppo di riferimento degli Hammerskin con la loro Resistenza Bianca.