Cronaca Italia

‘Ndrangheta in Lombardia: avviso di garanzia per due costruttori del Pavese

Anche due imprenditori edili della provincia di Pavia risultano indagati nell’ambito dell’inchiesta della Procura distrettuale antimafia sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta nel territorio.

Rodolfo Morabito, costruttore edile di Borgarello (Pavia), e Antonio Dieni, titolare di una ditta di Sant’Alessio (Pavia), sono stati raggiunti da un avviso di garanzia nel quale si ipotizza l’accusa di concorso in associazione mafiosa.

I due, secondo l’accusa, sarebbero stati coinvolti dall’ex direttore della Asl Carlo Chiriaco e dall’avvocato Pino Neri, entrambi finiti in carcere perché considerati i referenti delle cosche calabresi in provincia di Pavia, in operazioni immobiliari. Le indagini sul loro conto proseguono. Sia Morabito che Dieni si dichiarano innocenti.

To Top