Neonato muore a Napoli. Arrestato primario di ginecologia a Boscotrecase

Pubblicato il 26 Aprile 2012 16:56 | Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2012 15:03

TORRE ANNUNZIATA (NAPOLI) – Sarebbero state delle manovre ”improprie”, praticate dall’equipe medica dell’ospedale di Boscotrecase all’atto della nascita, a causare il decesso di un neonato, morto qualche tempo fa, dopo alcuni giorni di ricovero, all’ospedale Monaldi di Napoli, dove era arrivato in condizioni già molto critiche.

Per questo presunto caso di malasanità la polizia giudiziaria del commissariato di Torre Annunziata (Napoli) ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nel confronti di Luigi Marciano, primario di Ginecologia a Boscotrecase, finito agli arresti domiciliari, di Amedeo Desgro, altro medico ginecologo (per il quale è stato disposto il divieto di dimora) e per Gelsomina Donadio, ostetrica, anche lei finita ai domiciliari.

Le indagini sono scaturite da una denuncia presentata dal marito della donna che ha partorito, secondo il quale sarebbero state commesse delle negligenze dal personale medico all’atto del parto.