Rimini. Neonato piange, papà lo scuote: emorragia al cervello

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 settembre 2014 8:45 | Ultimo aggiornamento: 8 settembre 2014 8:54
(foto d'archivio)

(foto d’archivio)

RIMINI – Il neonato piange e il papà decide di scuoterlo per farlo smettere e il risultato è tragico: ora il piccolo – che non rischia la vita – ha un’emorragia cerebrale.

Il giovane, il padre residente a Rimini è indagato con la compagna per maltrattamenti ai danni del figlio anche se la donna per ora sostiene che non era presente al momento dei fatti. La donna ha un altro figlio, avuto con un precedente compagno, che è affidato ai servizi sociali per il contesto di degrado in cui viveva.

Il Tribunale dei minori ha sottratto il bimbo alla famiglia intato e lo ha affidato ai servizi sociali. Come scrive il Messaggero “gli investigatori non escludono che l’uomo abbia voluto prendersi tutta la responsabilità dell’episodio per evitare ulteriori conseguenze alla compagna”.