Nettuno, ragazzo di 20 anni annega in mare. Grave l’amico che era con lui

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 giugno 2018 17:32 | Ultimo aggiornamento: 28 giugno 2018 17:32
Nettuno, muore annegato a 20 anni: salvato l'amico ma è grave

Nettuno, ragazzo di 20 anni annega in mare. Grave l’amico che era con lui

ROMA – Un ragazzo di 20 anni è annegato al largo di uno stabilimento balneare di Nettuno, vicino Roma, nei pressi del porto turistico. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Un altro amico che era con lui, invece, è stato soccorso ed è ricoverato in gravi condizioni.

La tragedia è avvenuta nel tardo pomeriggio del 27 giugno. Un gruppo di amici, due ragazzi e due ragazze, sono arrivati a Nettuno e hanno fatto il bagno al largo di uno stabilimento che si trova proprio nel centro della città, in una zona dove le correnti marine sono molto insidiose. Uno dei ragazzi, di origine cinese, è stato tirato dalla corrente ed è morto affogato. Inutili le richieste di soccorso da parte delle amiche, per il giovane non c’è stato nulla da fare. L’amico che era con lui invece è stato salvato dai bagnini e poi trasportato in ospedale, dove è ricoverato in gravi condizioni. Il Messaggero scrive:

“Le due amiche hanno poi urlato a gran voce che c’era anche un altro ragazzo, sott’acqua, un ragazzo che i bagnini hanno fatto fatica ad individuare e che hanno recuperato quando ormai non c’era purtroppo più nulla da fare. Il corpo del ragazzo è stato poi portato a riva, dove l’arrivo del 118 e del medico legale ne hanno constatato la morte. Sul posto, oltre ai bagnini di numerosi stabilimenti della zona, sono giunti anche anche il personale della capitaneria di porto e i vigili urbani”.