Nettuno (Roma). Ubriaco e senza patente si schianta con auto: morta la figlia di 9 anni, ferita l’altra

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 agosto 2018 11:40 | Ultimo aggiornamento: 11 agosto 2018 21:22
Ambulanza

Nettuno (Roma). Ubriaco e senza patente si schianta con auto: morta la figlia di 9 anni, ferita l’altra (foto Ansa)

ROMA – Guidava ad alta velocità, ubriaco e senza patente su una strada già teatro di incidente gravissimi. Un uomo ha perso il controllo della sua vettura in via dei Frati a Nettuno, in provincia di Roma, finendo contro un palo della luce con l’auto che si è ribaltata più volte su sé stessa prima di arrestarsi [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]

A bordo la figlia di 9 anni Nicole, morta sul colpo, e la sorellina che è rimasta ferita alle gambe. L’uomo alla guida e padre delle bimbe è stato denunciato per omicidio stradale.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo si trovava a bordo della sua vettura, una Bmw, insieme alle due figlie di 9 e 7 anni, quando ne ha perso il controllo. L’auto ha impattato prima contro un palo della luce e poi ha carambolato nella strada rigirandosi su sé stessa e terminando la corsa in una cunetta.

Il padre delle ragazzine e una di loro sono usciti subito dall’auto, ma per la piccola Nicole non c’è stato nulla da fare. Ad assistere alla scena e dare l’allarme una coppia di giovani a bordo di un’auto che è passata subito dopo l’incidente e ha trovato il padre ferito che picchiava la testa contro un palo della luce gridando il nome della figlia morta.

Sul posto sono intervenuti ambulanze, vigili del fuoco e polizia stradale. Padre e figlia sono stati trasferiti all’ospedale di Anzio, da cui l’uomo è fuggito tentando di tornare sul luogo dell’incidente ed è stato poi rintracciato e piantonato nel nosocomio. La piccola Nicole, invece, è stata estratta dall’auto ormai senza vita dagli uomini dei vigili del fuoco.

La polizia stradale ha contestato al padre i reati di omicidio stradale, guida in stato di ebrezza, guida senza patente, senza revisione e senza assicurazione. Entrambe le figlie al momento dell’incidente erano senza cintura di sicurezza e l’uomo viaggiava ben oltre i limiti di velocità.