Neve a Pedesina (Sondrio): il più piccolo paese d’Italia resta senza acqua

Pubblicato il 9 Febbraio 2012 12:44 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2012 12:49

PEDESINA (SONDRIO) – Le fitte nevicate dei giorni scorsi non avevano trovato impreparati i 32 abitanti di Pedesina, il paese piu' piccolo d'Italia immerso nel Parco delle Alpi Orobie. Ma poi l'ondata di gelo siberiano non ha risparmiato neppure questo micro-borgo a 900 metri di quota, sulle montagne della Valtellina, circondato da secolari foreste di abeti e larici e ricco di torrentelli incontaminati, dove all'improvviso e' venuta a mancare l'acqua dai rubinetti.

E' successo, infatti, che le temperature polari, in particolare nella notte (anche -20/-25), hanno ghiacciato le sorgenti che alimentano i bacini del piccolo acquedotto che serve l'unico bar-ristorante e le poche case, tante ancora riscaldate dalle stufe e dai camini con la legna raccolta nei boschi. Nella serata di ieri il sindaco, Valentino Maxenti, ha chiesto l'intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Morbegno (Sondrio) che sono intervenuti con due autobotti per portare ciascuna 8 mila litri d'acqua da versare nelle vasche ghiacciate e ora la situazione, spaccata la lastra in superficie, sta tornando gradualmente alla normalita' nell'intero territorio comunale.