Neve a Roma: quando succede e il piano della Raggi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 febbraio 2018 16:17 | Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2018 16:17
Neve a Roma: quando può succedere e il piano della sindaca Virginia Raggi

Neve a Roma: quando succede e il piano della Raggi (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Neve a Roma? Possibile, non ancora sicuro. Neve “sicura” in 5 città del Nord e 2 adriatiche, fiocchi bianchi “molto probabili” a Firenze e Perugia e “possibili” a Roma: sono alcuni degli effetti dell’ondata di gelo di portata ‘storica’ che da domenica colpirà l’Italia.

“Già domenica – spiega Andrea Giuliacci, meteorologo del Centro Epson Meteo-Meteo.it – arriverà l’avanguardia della perturbazione e porterà nevicate intense a Verona, Brescia, Milano, Torino e Milano. Lunedì c’è anche la quasi certezza di precipitazioni nevose ad Ancona e Pescara”. Nei giorni successivi (il ‘gelo’ dovrebbe durare fino a giovedì) la neve continuerà a cadere nelle città settentrionali e adriatiche, e potrebbe vedersi anche a Firenze e Perugia. Non è inoltre escluso che venga imbiancata Roma, dove gli ultimi fiocchi bianchi sono caduti nel febbraio 2012. “Sarà una delle più intense ondate di gelo degli ultimi decenni, e per questo la possiamo definire storica – commenta Giuliacci -. Negli ultimi 60 anni, ne contiamo poche di questo livello”.

La Sindaca di Roma Virginia Raggi, a quanto si apprende, ha allertato tutti gli uffici competenti – dalla Protezione civile, alla Polizia Locale di Roma Capitale fino al Simu, Atac, Ama, Acea e dipartimento Scuola – perché predispongano le misure da mettere in campo in caso di neve sulla Città Eterna. Roma è dotata di un piano operativo per affrontare un’eventuale emergenza neve. Raggi, infatti, lo scorso dicembre, ha firmato un’ordinanza per garantire una serie di interventi finalizzati ad evitare disagi ai cittadini.