Niccolò Bettarini denunciato dal suo ex avvocato per diffamazione

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Ottobre 2019 22:15 | Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre 2019 22:15
Niccolò Bettarini denunciato dal suo ex avvocato per diffamazione

Niccolò Bettarini (Foto Ansa)

MILANO  – Niccolò Bettarini, il figlio ventenne dell’ex calciatore Stefano Bettarini e della conduttrice tv Simona Ventura, è stato denunciato per diffamazione dal suo ormai ex avvocato, Alessandra Calabrò, che lo ha rappresentato come parte civile nel processo di primo grado a carico dei quattro giovani che, il primo luglio 2018, lo avrebbero colpito con coltellate, calci e pugni fuori dalla discoteca milanese Old Fashion.

Lo scorso marzo, dopo che uno degli aggressori condannato a 9 anni era passato dal carcere ai domiciliari, Bettarini si era lasciato andare su Instagram ad un duro attacco nei confronti del giudice e dell’avvocato Calabrò. Il legale lo ha denunciato per diffamazione.

Secondo quanto riferisce l’Ansa, il fascicolo è ancora in fase di indagini preliminari e se arriverà, poi, una citazione a giudizio, Niccolò Bettarini dovrà affrontare un processo per diffamazione. L’avvocato Calabrò nella sua denuncia ha raccolto sia le frasi pronunciate dal giovane su Instagram che ciò che è stato riportato, poi, su alcuni media.

Il processo agli aggressori di Niccolò Bettarini

Intanto, il 2 ottobre scorso è iniziato in appello il processo ai quattro aggressori condannati in primo grado a pene comprese tra i 5 e i 9 anni di reclusione. In particolare, la pena più alta era stata inflitta a Davide Caddeo, 30 anni, accusato di aver sferrato le otto coltellate.

A marzo, il giudice dell’udienza preliminare aveva concesso a Caddeo i domiciliari, ma con l’obbligo di frequentare un centro di cura per tossicodipendenti e una comunità dove lavorare. Poi Caddeo è tornato in carcere per scontare un cumulo di pene definitive per altri fatti. (Fonte: Ansa)