Cronaca Italia

Nichelino (Torino): bimbo di 5 anni colpito da emorragia cerebrale mentre nuota in piscina

PISCINA

Nichelino (Torino): bimbo di 5 anni colpito da emorragia cerebrale mentre nuota in piscina

TORINO – Un bambino di 5 anni è stato colpito da una emorragia cerebrale mentre nuotava nella piscina del Centro Nuoto Nichelino. Il piccolo, trasportato immediatamente in ospedale, ora è in coma farmacologico.

Il piccolo, secondo le ricostruzioni, quando si è sentito male aveva appena iniziato il consueto corso serale con gli istruttori e gli altri amici. Fatto uscire dall’acqua dagli istruttori, il bambino ha cominciato a vomitare.

Gli operatori del Centro Nuoto hanno immediatamente chiamato l’ambulanza per portare il bimbo ad un controllo al Santa Croce di Moncalieri, ma vedendo che la situazione non migliorava la famiglia ha deciso poco dopo di andare al Regina Margherita.

“Quando è successo il fatto non ero presente, ma ho letto i report dei miei collaboratori e mi sono fatto raccontare dettagliatamente – spiega il presidente del Centro Nuoto, Piergiorgio Galea -, il bimbo stava praticando la normale attività, poi è stato male e le istruttrici lo hanno fatto uscire. Abbiamo subito prestato i primi soccorsi come si deve fare in questi momenti. Non c’è dubbio che vista l’età del bambino c’è preoccupazione e incredulità”.

To Top