Nichelino (Torino), lascia figlio di 5 mesi in auto per un caffè all’Autogrill

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Maggio 2015 12:17 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2015 12:21
Nichelino (Torino), lascia figlio di 5 mesi in auto per un caffè all'Autogrill

(Foto d’archivio)

NICHELINO (TORINO) – Ha lasciato il figlio di cinque mesi nell’auto parcheggiata davanti ad un Autogrill, sotto il sole di metà maggio, per andare a prendersi il caffè: ora rischia di essere indagato per abbandono di minore. E’ successo domenica pomeriggio in un’area di sosta di Nichelino, in provincia di Torino, come racconta Giuseppe Legato sulla Stampa. 

Il padre, un uomo di 42 anni di Moncalieri, è stato identificato da una pattuglia della polizia stradale di Chivasso che si trovava nello stesso autogrill e che ha trasmesso i suoi dati al tribunale dei minori di Torino, che dovrà valutare se procedere per abbandono di minore. 

Scrive Legato sulla Stampa:

“La pattuglia della Stradale si trovava in autogrill a Nichelino Sud. Gli agenti – impegnato in controlli di routine – hanno sentito un pianto disperato e hanno faticato molto a scoprire da dove arrivasse. Il bimbo era in auto, sul sedile posteriore. «I finestrini erano chiusi, soltanto uno era leggermente abbassato, non passava neppure un dito».

Gli agenti hanno cercato il proprietario di quella Ford Focus in autogrill: «E’ mia, ha risposto un uomo», Di fronte agli agenti che gli hanno contestato il fatto che il bimbo fosse chiuso sotto il sole, ha ribattuto sereno: «Sono sceso soltanto per un caffè, niente di più». A quel punto i poliziotti, dopo aver fatto aprire l’auto, hanno telefonato al 118. È arrivata un’ambulanza con a bordo una pediatra dell’ospedale Regina Margherita che ha visitato il piccolo. Per fortuna nessun accenno di disidratazione. Nel frattempo anche la madre del piccolo ha raggiunto l’autogrill. Il padre rischia la denuncia per «abbandono di minore».