Nicole Minetti va a Lourdes, il pellegrinaggio lo paga il Vaticano

Pubblicato il 13 Febbraio 2012 18:36 | Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio 2012 18:36

Nicole Minetti

ROMA – Nicole Minetti parte per Lourdes: la consigliera regionale passa dal processo sul bunga bunga e dalle cene di Arcore, alla preghiera e ai pellegrinaggi. Non solo: il viaggio è carico dell’Opera romana pellegrinaggi, organizzazione che fa capo al Vaticano e che spesso sceglie come “testimonial” personaggi noti, come è successo anni fa a Luciano Moggi in pieno scandalo Calciopoli.

Un giro d’affari di quasi 5 miliardi di euro quello dei pellegrinaggi. Alle dipendenze del vicariato, l’Orp ha il vantaggio della extraterritorialità, con i conseguenti privilegi sia dal punto di vista fiscale che del diritto del lavoro. Così, per esempio, per quanto riguarda le autorizzazioni comunali per far circolare i pullman turistici a Roma o per gli accordi con le compagnie aeree Alitalia o Mistral.

“Nel mondo frenetico, schizofrenico, nel quale corriamo tutti i giorni – scrive Trademark, società di ricerca di mercato specializzata sul turismo – il pellegrinaggio esso rappresenta un po’ una sosta, un’oasi, una pausa nella quale l’uomo ritrova se stesso, i suoi valori, per vivere meglio la propria vita di tutti i giorni. Il pellegrinaggio non è un prodotto che si vende, ma un’esperienza che si offre da vivere”. E quale migliore “testimonial” della ex igienista redenta?