Niscemi (Caltanissetta), pensionato uccide la moglie con una coltellata alla gola

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Maggio 2020 11:29 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2020 11:29
Niscemi (Caltanissetta), pensionato uccide la moglie con una coltellata alla gola

Niscemi (Caltanissetta), pensionato uccide la moglie con una coltellata alla gola (Foto Ansa)

CALTANISSETTA – Un pensionato di 67 anni ha ucciso la moglie con una coltellata alla gola. Il delitto è avvenuto nella loro casa a Niscemi, in provincia di Caltanissetta.

L’uomo poi è andato in caserma dai Carabinieri con i vestiti ancora sporchi di sangue dicendo: “Ho ucciso mia moglie”.

La vittima è una casalinga di 66 anni. Il pensionato è un ex venditore ambulante che negli ultimi tempi ha manifestato i segni preoccupanti di seri disturbi mentali.

“Ho ucciso mia moglie, sono qui per costituirmi”.

Con queste paroleil pensionato si è presentato alla caserma dei carabinieri di Niscemi subito dopo l’omicidio.

L’uomo non ha manifestato alcuna emozione ed è apparso tranquillo.

I militari, coordinati dal colonnello Ivan Borracchia, si sono subito recati in casa dei due coniugi dove hanno trovato il cadavere della donna in un lago di sangue.

La famiglia dei due ha sempre goduto di grande stima in paese, per la serietà dei genitori e per l’impegno professionale e sociale dei due figli: un maschio, vigile urbano, e una femmina, che insegna in Lombardia dove vive col marito, agente di polizia penitenziaria. (Fonte Ansa).