Tav, Di Pietro: “Meglio il mulo dei manganelli”

Pubblicato il 27 Giugno 2011 18:23 | Ultimo aggiornamento: 27 Giugno 2011 18:29

ROMA – ”Le infrastrutture e l’intermodalità sono fondamentali per l’Italia. Ma riteniamo altrettanto fondamentale e prioritario che le infrastrutture non si costruiscano con il manganello”. Lo dice il leader Idv Antonio Di Pietro, riferendosi agli scontri in Val di Susa per i lavori della Tav. ”Nella scelta tra fare le infrastrutture e farle a manganellate noi – aggiunge Di Pietro – stiamo sempre senza se se senza ma dalla parte del rispetto dei diritti fondamentali delle persone. E’ chiaro che vorremmo che le infrastrutture si facessero ma preferiamo mille volte andare con il mulo piuttosto che con il manganello sulle teste dei cittadini”.

Nichi Vendola invece spiega: ”Non possiamo accettare che la linea ferroviaria Torino-Lione venga derubricata a questione di mero ordine pubblico. Quando il dialogo lascia lo spazio all’uso della forza, la politica perde la sua autorevolezza, la suafunzione. L’uso della forza  da parte del governo Berlusconi e’il segnale di un arretramento inaccettabile rispettoall’esigenza della partecipazione democratica. Le forze politiche che si rifanno alla democrazia non possono legittimarel’uso di qualsiasi forma di repressione”.