No Tav, doppio blitz a Genova nella sede del Pd e agli uffici Rai

Pubblicato il 11 Aprile 2012 18:54 | Ultimo aggiornamento: 11 Aprile 2012 19:31

GENOVA – Doppio blitz oggi a Genova di alcuni militanti 'no Tav'. Una ventina di manifestanti si e' presentata presso gli uffici della sede Rai di Genova esponendo uno striscione di protesta contro la costruzione della linea ad alta velocita' in Val di Susa. Nel pomeriggio intorno alle 16 un gruppo ha fatto irruzione nella sede del Pd di piazza della Vittoria nel centro cittadino occupando per una quindicina di minuti la sede e imbrattando porta e muri. In entrambe le occasioni sono intervenuti gli agenti della Digos che hanno aperto un'inchiesta per quanto accaduto. Nel tardo pomeriggio e' annunciato un presidio No Tav anche davanti alla prefettura.

''Abbiamo subito una fastidiosa ma non violenta intrusione da parte di un gruppo di no Tav genovesi – ha commentato il segretario genovese del Pd, Giovanni Lunardon -. Non ci sono stati urti, ne' violenze, solo una dose preoccupante di intolleranza, che spiace vedere soprattutto in giovani militanti. Non ci siamo spaventati, ne' ci sentiamo intimiditi. Se volevano farci cambiare idea non ci sono riusciti. Continuiamo a credere che lavoro e infrastrutture siano necessari per il futuro di Genova e della Liguria, e che soprattutto queste ultime si possano e debbano fare in armonia con l'ambiente''.