Cronaca Italia

No Tav, Erri De Luca indagato per sabotaggio: “Reato di opinione? Un onore”

No Tav, Erri De Luca indagato per sabotaggio: "Reato di opinione? Un onore"

No Tav, Erri De Luca indagato per sabotaggio: “Reato di opinione? Un onore”

TORINO – Erri De Luca è indagato per istigazione al sabotaggio dei cantieri Tav in Val di Susa. La Procura di Torino, che aveva aperto un fascicolo lo scorso settembre, ha notificato allo scrittore le accuse. “Per uno scrittore il reato di opinione è un onore”, ha commento De Luca sul suo profilo Facebook.

Lo scrittore da sempre si oppone alla Tav in Piemonte e si è apertamente schierato con i manifestanti No Tav. Dopo le dichiarazioni rilasciate da De Luca, che aveva sostenuto di aver preso parte a forme di sabotaggio in Val di Susa, una denuncia della società Ltf, che si occupa dei lavori, aveva comportato l’apertura di un fascicolo di atti relativi, cioè senza ipotesi di reato né indagati.

Ora la notifica, che De Luca ha commentato sul suo profilo Facebook:

“Ricevo dalla Procura di Torino la incriminazione per avere istigato al sabotaggio della TAV in Val di Susa. Citano le mie parole a sostegno. Per uno scrittore il reato di opinione è un onore”.

To Top