No Tav: "Fiaccolata nella notte degli espropri"

Pubblicato il 4 Aprile 2012 0:10 | Ultimo aggiornamento: 4 Aprile 2012 0:42

BUSSOLENO (TORINO), 3 APR – Il movimento No Tav organizzera' una fiaccolata e altre manifestazioni in occasione dell' apertura delle procedure, in programma il prossimo 11 aprile, per l'esproprio dei terreni di Chiomonte (Torino) sui quali sorgera' il cantiere per la ferrovia ad alta velocita' Torino-Lione.

Lo ha deciso l'assemblea popolare del movimento No Tav, che si e' riunita in serata a Bussoleno (Torino) e alla quale hanno partecipato alcune centinaia di persone.

La fiaccolata – e' stato deciso – si svolgera' la sera di martedi' 10 aprile; partira' da Giaglione, in Val di Susa, e raggiungera' il cantiere di Chiomonte la sera di martedi' 10 aprile. Un altro appuntamento e' stato fissato sui terreni oggetto degli espropri, il giorno dopo, mercoledi' 11, ''molto presto'', ha detto il leader del movimento No Tav, Alberto Perino.

''L'11 aprile – ha detto Perino – dobbiamo dare un segnale forte: dobbiamo fare cose importanti che diano fastidio in tutta Italia, almeno finche' possiamo farlo''. Durante l'assemblea e' stato fatto piu' volte riferimento alla proposta di legge del Pdl, in discussione alla Commissione Giustizia di Montecitorio, che prevede pesanti pene carcerarie per coloro che effettuano blocchi a viabilita' e trasporti.