No Tav. Niente incidenti in Val di Susa: pronti nuovi blocchi

Pubblicato il 3 Marzo 2012 8:32 | Ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2012 10:32

BUSSOLENO – E' trascorsa senza incidenti la quinta notte di ''mobilitazione permanente'' dei No Tav in Val di Susa, dopo l'assemblea del Movimento che si e' svolta a Bussoleno (Torino).

Alla fine dell'assemblea, che si e' conclusa nel cuore della notte, non vi sono stati cortei o manifestazioni o blocchi stradali, iniziative che sono state invece decise per le giornate del 3 e del 4 marzo.

Gli attivisti che si oppongono alla Tav Torino-Lione hanno risposto al Governo di Mario Monti e, con il loro leader storico, Alberto Perino, hanno invitato il premier a ''evitare prove di forza''.

I No Tav si sono dati appuntamento alle 16 di oggi 3 marzp, sempre a Bussoleno, per una nuova iniziativa della quale non sono stati definiti i particolari. Altro appuntamento e' fissato per la giornata di domani in Valle Clarea, la zona inglobata lunedi' scorso dall' allargamento dell'area del futuro cantiere del Tav. Nella valletta ci sono anche i piccoli appezzamenti di terreno acquistati da centinaia di simpatizzanti No Tav.

L'iniziativa – e' stato detto – e' per una polentata No Tav, alla quale dovrebbero partecipare anche famiglie, bambini, gli abitanti della valle, attivisti e simpatizzanti del Movimento.