Noemi Durini, dall’autopsia forti sospetti per lesioni al collo

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 settembre 2017 20:04 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2017 20:27
Noemi Durini, dall'autopsia forti sospetti per lesioni al collo

Noemi Durini

LECCE – L’autopsia compiuta sul corpo in avanzato stato di decomposizione di Noemi Durini non ha finora fornito elementi certi per stabilire le cause della morte della sedicenne, ma i medici legali hanno “forti sospetti” su alcune lesioni presenti tra il collo e la testa della giovane. Ora, dopo l’autopsia, si deciderà la data dei funerali.

Il fidanzato di Noemi, detenuto per l’omicidio premeditato e occultamento di cadavere, ha detto di aver ucciso la ragazza con una coltellata al collo. La ragazza – stando ai primi accertamenti – sarebbe stata uccisa il giorno della scomparsa, il 3 settembre.

Intanto il gip ha fatto un ritratto del fidanzato di Noemi.Lucio appare avere una personalità borderline, capacità intellettive al limite e non manifesta sensi di colpa.

Il ragazzo non sembra pentito di quel che ha fatto: rinchiuso nel carcere di Bari, sarà trasferito in Sardegna.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other