Cronaca Italia

Noemi, la bimba malata si Sma incontra il Papa: “Dammi il tuo cappello”

Noemi, la bimba malata si Sma incontra il Papa: "Dammi il tuo cappello"

Noemi, la bimba malata si Sma incontra il Papa: “Dammi il tuo cappello”

ROMA – “Voglio il tuo cappello”. Così la piccola Noemi, 4 anni appena di Guardiagrele si è rivolta a Papa Francesco, che la stava salutando dopo averla riconosciuta tra i piccoli pazienti dell’ospedale Bambin Gesù ricevuti in udienza in Vaticano insieme ai loro genitori.

Noemi è la bimba affetta da atrofia muscolare (Sma) che vive alimentata con un sondino, ha problemi respiratori, una macchina l’aiuta a tossire ed è distesa 24 ore su 24, fatica a parlare, ma ha sempre un grande sorriso stampato in volto.

Non è la prima volta che Papa Francesco e la piccola  si incontrano. Si erano conosciuti già nel 2013 quando il pontefice aveva deciso di occuparsi a sorpresa del suo caso. Noemi è affetta da una grave e rara malattia neurodegenerativa. Oggi la bimba si è sentita di essere già in confidenza col Santo Padre. E così, dopo qualche istante, il suo desiderio è stato esaudito con il dono di una papalina.

Andrea Sciarretta, papà della bimba, che con l’associazione Progetto Noemi Onlus è da anni in prima linea per ottenere cure migliori e assistenza, racconta: “Il Papa ha riconosciuto Noemi e lei ha riconosciuto il Pontefice che l’ha benedetta e riempita di baci regalandole la papalina che mia figlia gli ha chiesto”.

“Con Bergoglio abbiamo parlato anche delle cure per mia figlia e della nostra attività legata all’associazione. E’ stata una emozione particolare. Ringraziamo il Santo Padre per questi momenti che insieme alla forza e alla vitalità di Noemi ci mandano avanti nella dura battaglia quotidiana”. Noemi ha fatto parte del gruppo di una cinquantina di bambini del Bambin Gesù perché è in lista di attesa per una cura sperimentale.

To Top