Noemi Letizia e il suo piccolo patrimonio: tre case e un negozio intestatele da mamma e papà (non “papi”)

Pubblicato il 19 maggio 2009 17:38 | Ultimo aggiornamento: 19 maggio 2009 17:38

Sedici vani, buttali via. La carriera nel mondo dello spettacolo della neo-maggiorenne Noemi Letizia è ancora tutta da vivere, ma perlomeno la ragazza qualche cosa di sicuro lo possiede: tre appartamenti, uno a Portici e due a Napoli, e un negozio.

Tra le abitazioni, tutte donate dai genitori alla figlia, nessuna risulta essere particolarmente di lusso. Parte di queste erano intestate anche al fratello Juri (scomparso in un tragico incidente) e su di esse grava un obbligo di garantire ai genitori la facoltà di abitarvi.

La famiglia Letizia non ha inoltre solo acquistato appartamenti: tra gli investimenti di famiglia risultano esserci, secondo l’inchiesta del Sole 24 ore anche una società individuale a nome Anna Palumbo che gestisce un’edicola, e due società a nome Juri Sas e Letizia Sas. La prima tra le due società ha gestito fino al 1999 un negozio di alimentari, mentre la Letizia Sas ha  operato fino al 2006 nel campo della vendita di abbigliamento.  La seconda società ha operato per dieci anni, e i coniugi Letizia hanno ricoperto sempre le stesse posizioni: Anna Palumbo accomandatario e Benedetto Letizia accomandante insieme a Maria Ruotolo.

I genitori di Noemi compaiono anche in un’altra società gestita da un parente di nome Dario Letizia, la Euro Parfum di Letizia Dario & Co.