Noexpomayday Milano, FOTO di un giorno di guerriglia annunciata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Maggio 2015 17:22 | Ultimo aggiornamento: 1 Maggio 2015 17:22

MILANO – Si temeva una giornata di guerriglia, ed è stata una giornata di guerriglia. A Milano, dove sfilava il corteo “No Expo” la preoccupazione era tutta per le possibili infilitrazioni dei violenti nel corteo. E’ andata come si temeva. Nonostante 2000 agenti impegnati sul posto, dopo neppure un’ora dall’inizio del corteo è apparso chiaro che una parte dei manifestanti era là con un obiettivo preciso: spaccare tutto.
In un’ora, tra le 15:30 e le 16:30 è successo di tutto: auto in fiamme, una bomba carta in un negozio, lancio di lacrimogeni, scontri tra polizia e un centinaio di black blog. Epicentro degli scontri la zona di corso Magenta.

A questo punto, mentre le auto ancora bruciano, la domanda sorge spontanea. Le forze dell’ordine sapevano, il governo sapeva. E nulla di quanto saputo è temuto è stato evitato. Nonostante le perquisizioni del giorno prima. Qualcosa, più di qualcosa, non ha funzionato. Clicca qui per la diretta video-testo del corteo

Le foto (ansa)