Non sopporta più la moglie, si presenta in caserma: “Voglio tornare in carcere”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 gennaio 2014 12:01 | Ultimo aggiornamento: 3 gennaio 2014 12:03
"Meglio il carcere di mia moglie..."

“Meglio il carcere di mia moglie…”

LIVORNO – “Non sopporto più mia moglie, vi prego fatemi tornare in carcere”. E’ successo il giorno di capodanno quando Walid Chaabani, tunisino di 32 anni, pregiudicato e agli arresti domiciliari, stanco dei continui litigi con la moglie, si è presentato alla caserma dei carabinieri chiedendo di poter tornare di nuovo in carcere: “Meglio il carcere di mia moglie”.

Il povero Walid è stato così accontentato come racconta il Tirreno. E’ stato attivato l’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Livorno che ha emesso, il giorno stesso, un ordine di carcerazione a seguito del quale i militari hanno condotto il cittadino tunisino presso la Casa Circondariale di Livorno.