Novara: Andrea Primerano morto in un incendio, si sospetta sia doloso

Pubblicato il 9 Febbraio 2012 12:31 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2012 12:48

NOVARA – Un incendio su commissione: e' questa l'ipotesi sulla quale stanno lavorando i carabinieri della Compagnia di Arona che indagano sulla distruzione del capannone in cui ha perso la vita un ragazzo di venti anni.

Poco dopo mezzanotte e mezza, un esplosione e un incendio hanno devastato il magazzino di abbigliamento 'Hilton' di Romagnano Sesia: Andrea Primerano, 20 anni, di Divignano (Novara), e' morto in conseguenza allo scoppio. Il suo corpo e' stato trovato a poca distanza dalla recinzione del capannone e li' vicino c'era una tanica di benzina.

Non risulta che il ragazzo avesse precedenti penali. Il negozio e' situato alla periferia di Romagnano, a poche centinaia di metri dal casello autostradale sulla A26: e' stato proprio un automobilista di passaggio a dare l'allarme. Gli investigatori stanno operando in diverse direzioni, una delle quali punta a conoscere con precisione la situazione finanziaria della ditta che, a quanto risulterebbe, non stava navigando in buone acque.