Nuova influenza/ Il bluff del 1500: se chiami il call center del ministero non risponde nessuno

Pubblicato il 23 Luglio 2009 12:43 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2009 12:59

call_center«Ci scusiamo per il protrarsi dell’attesa, siete pregati di riprovare». Il centralino del 1500, il call center del ministro della Salute, risponde così a chi telefona per avere informazioni sulla nuova influenza. Tutti ne parlano, ministri ed esperti rilasciano interviste per spiegare il da farsi, ma l’unico numero ufficiale cui rivolgersi è praticamente inutilizzabile.

Forse per carenza di operatori, forse perché le linee sono travolte dalle chiamate, fatto sta che anche il 1500 diventa uno dei tanti call center “fantasma” d’Italia. Il ministero si difende: «Gli addetti devono rispondere anche per le informazioni sul caldo estivo, non possiamo permetterci più persone al centralino». Anche gli orari non sono il massimo della flessibilità: dalle 8 alle 18 dal lunedì al venerdì, chi chiama nel week end si sentirà la risposta della voce automatica che invita a chiamare negli orari corretti.