“Odio i negri”. Rimini, 17enne aggredito e picchiato sulla porta di casa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 marzo 2018 14:35 | Ultimo aggiornamento: 21 marzo 2018 14:35
(foto d'archivio)

(foto d’archivio)

RIMINI – Un ragazzino 17enne, mamma italiana e papà africano, è stato aggredito da tre ragazzi nel riminese.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Si sono presentati, in tre, al portone della sua abitazione in un comune del Riminese e non appena ha aperto l’uscio hanno cominciato ad aggredirlo urlando frasi come ‘io odio i negri’ e ‘non finisce qui’ mentre uno lo ha colpito al volto con un pugno.

Dopo averlo colpito, gli autori sono scappati mentre la madre del 17enne ha soccorso il figlio caduto a terra. Ferito, con un labbro spaccato e un occhio che gli fa male, il giovane è stato medicato al Pronto Soccorso: oggi presenterà denuncia verso i ragazzi, coetanei, che lo hanno aggredito

. Da quanto riferito dalla mamma ai quotidiani locali pare che già la scorsa settimana, in occasione della Fiera di San Gregorio a Morciano, fra i ragazzi e il figlio vi fosse stato un diverbio, forse per una ragazza e non era la prima volta che era stato raggiunto da insulti razzisti.