Olbia, cadavere senza testa trovato nella zona industriale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 marzo 2018 10:26 | Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2018 12:37
Olbia, cadavere senza testa trovato nella zona industriale

Olbia, cadavere senza testa trovato nella zona industriale

OLBIA – Un cadavere senza testa è stato trovato la mattina del 5 marzo nel capannone del Sanda Transport, zona industriale di Olbia in Sardegna. L’identità della vittima resta sconosciuta e secondo una prima ricostruzione, potrebbe trattarsi di un suicidio, anche se la dinamica non è ancora stata chiarita.

È iniziato il sopralluogo degli specialisti del Ris di Cagliari, arrivati nell’area industriale di Olbia, luogo in cui nella mattina di lunedì è stato rinvenuto il cadavere decapitato di un uomo di 61 anni di Calangianus (Sassari). Il cadavere era a bordo di una Fiat Punto.

I carabinieri del reparto territoriale di Olbia hanno transennato tutta l’area e non lasciano trapelare nulla su come sia avvenuta la morte del 61enne. Nessuna ipotesi al momento viene scartata completamente, anche se quella più avvalorata sembra essere quella del suicidio, avvenuto con una dinamica cruenta.

Si attendono adesso gli accertamenti del Ris per capire come il 61enne si sia tolto la vita. Vicino all’auto sono state trovate tracce di sangue, anche se al momento questo elemento non viene confermato. L’auto con a bordo il cadavere, parcheggiata in via Algeria, vicino alla Sarda Transport, è stata scoperta proprio da uno degli operai della ditta che ha subito chiamato il 112.