Oliviero Toscani: “Toglietemi la cittadinanza italiana. Mussolini s’è meritato la sua fine. Ma Salvini…”

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 aprile 2019 20:56 | Ultimo aggiornamento: 5 aprile 2019 20:56
Oliviero Toscani: "Toglietemi la cittadinanza italiana. Mussolini s'è meritato la sua fine. Ma Salvini..."

Oliviero Toscani: “Toglietemi la cittadinanza italiana. Mussolini s’è meritato la sua fine. Ma Salvini…” (Foto Ansa)

ROMA – “Toglietemi la cittadinanza italiana e datemi quella del Togo. Questo è un governo di cogli***, non sanno fare niente”: Oliviero Toscani ne ha per tutti. 

Intervenendo a La Zanzara su Radio 24 il fotografo milanese ha criticato duramente il governo a traino leghista: “Toglietemi subito la cittadinanza italiana. Datemi il passaporto del Togo, un passaporto africano. Accetto subito. Per favore, fatemi sto favore. Purtroppo l’unica cosa negativa per me a essere in Italia è che sono italiano, perché se fossi straniero, è il posto più bello del mondo, è il teatro di Ionesco. Ma oggi c’è Salvini e io sono anti Salvini.  Prima avevamo dei governi magari del cazzo che facevano incazzare tutti ed ero contro anch’io. Però mediamente erano più intelligenti della media del bar sport. Adesso abbiamo un governo che rispecchia esattamente i coglioni del bar sport. Non sono in grado di fare niente, niente, non ne fanno una giusta. Anzi, fanno tutto sbagliato”.

Toscani ha commentato anche i fatti di Torre Maura, con la rivolta di molti residenti, tra saluti romani e cassonetti dati a fuoco, per l’arrivo di 70 rom. “Per quello che mi riguarda meglio abitare accanto a un rom che a un leghista. Ma è logico, cazzo, parlo tutta la mia vita anche con i rom. E’ molto più interessante. Con un leghista non puoi neanche discutere, con un rom puoi ascoltare anche delle belle storie di vita. Hanno diritto di ribellarsi, certo, ma in modo civile.  Chiunque ha diritto di fare tutto, ma in modo civile. E non come hanno fatto. Fanno schifo. Casa Pound dovrebbero esser buttati fuori dalla loro sede perché sono entrati illegalmente. Provino a buttare fuori sti fascisti di Casa Pound. Ezra Pound sarebbe imbarazzato che si usi il suo nome per questi stronzi qua. Non pagano l’affitto, sono lì abusivamente. Vadano fuori dai coglioni. E quelli della Lega paghino 49 milioni di debiti agli italiani. Che facciamo un bel villaggio rom con quei soldi lì. Lo paga la Lega, quei 49 milioni ci risolverebbero un problema”.

Toscani ha commentato anche il diverbio a distanza tra Alessandra Mussolini e l’attore americano Jum Carrey: “Ha mostrato quello che lui ha visto nella storia. La foto vera l’ha fatta mio papà. L’avranno attaccato per qualche ragione, poteva fare a meno di farsi attaccare. E’ un’immagine della storia. Carrey gliel’ha mandata per dire guarda che è successo questo. Renditi conto. Inutile che fai la figa, stai attenta. Se Mussolini si è meritato di finire appeso? Non è che lui abbia seminato pace. Come un pilota che va a tremila all’ora, fa una cazzata e uno dice se l’è meritata. Fosse stato più attento, forse non sarebbe finita così. Se semini violenza, raccogli violenza”.

A Matteo Salvini però il fotografo augura di non finire così: “Non vorrei assolutamente, perché poi diventerebbe un eroe. Bisogna morire vecchi nel proprio letto attorniati dai nipotini. Anche Salvini coi suoi bambini, i suoi nipotini e tutti i cretini che l’hanno votato”. (Fonte: La Zanzara)