Omar Varsalona e Mattia Borghino, morti in 2 incidenti a poche ore di distanza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 novembre 2014 13:18 | Ultimo aggiornamento: 10 novembre 2014 13:19
Omar Varsalona e Mattia Borghino, morti in 2 incidenti a poche ore di distanza

Foto di repertorio

TORINO – Due vittime in poche ore sulle strade piemontesi: Omar Varsalona e Mattia Borghino sono morti in due distinte circostanze, ma hanno in comune la regione in cui questi incidenti sono avvenuti.

Ne parla Gianni Giacomino su La Stampa:

 Questa notte è morto Omar Varsalona, commerciante di 34 anni, residente a Fiano. Il ragazzo era alla guida della sua Mercedes Clk e stava viaggiando sulla direttissima della Mandria. Improvvisamente, secondo quello che hanno ricostruito gli agenti della polstrada, Varsalona ha perso il controllo della macchina, è uscito di strada e si è schiantato contro un terrapieno in cemento. L’auto si è ribaltata: per liberare il corpo della vittima dalle lamiere accartocciate è stato necessario l’intervento dell’autogru dei vigili del fuoco.

Questo l’altro episodio:

Poche ore più tardi, sulla strada provinciale numero 2, all’altezza di Lanzo, ha perso la vita Mattia Borghino, 22 anni, di Cafasse. Da quello che sono riusciti a ricostruire i carabinieri, il giovane, al volante di una Punto, poco prima delle 8, nei pressi della Torre Majet, forse a causa dell’asfalto bagnato e scivoloso, avrebbe sbandato schiantandosi contro un pullman che proveniva dalla direzione opposta. Per Borghino inutili i soccorsi.