Omicidio Egle Bellunato, Luigi Serradura potrebbe esser scagionato da una data

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Novembre 2013 19:43 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2013 19:43
Omicidio Egle Bellunato, Luigi Serradura potrebbe esser scagionato da una data

Luigi Serradura prega davanti al cadavere di Egle Bellunato

ROMANO D’EZZELINO – Una data potrebbe scagionare Luigi Serradura, 62 anni, accusato dell‘omicidio della compagna Egle Bellunato, 74 anni, sgozzata nella sua casa ad Amasman, in Ghana, a fine ottobre. 

La data è quella del 29 ottobre: quel giorno Egle morì e Serradura ne denunciò la scomparsa. Non 24 ore dopo, come si era pensato fino adesso.

Secondo quanto scrive il Gazzettino, il presunto ritardo nella denuncia potrebbe essere stato dovuto ad una informazione imprecisa raccolta dalla stampa locale.

Secondo quanto ha fatto sapere al quotidiano veneto Giovanni Manzardo, figlio della vittima, l’ambasciata italiana ad Accra si sta attivando in tutti i modi per aiutare Serradura e ottenere dalle autorità ghanesi tutte le informazioni per poter capire se vi siano o meno prove nei confronti dell’italiano indiziato.