Giovane ucciso dopo lite nel Napoletano: due arresti

Pubblicato il 24 Novembre 2010 12:47 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2010 12:47

Due giovani – ritenuti dagli investigatori responsabili dell’omicidio di Giuseppe Pizza, il giovane ucciso lo scorso 18 ottobre, a San Giuseppe Vesuviano (Napoli), sono stati arrestati  dai carabinieri. Si tratta di Giuseppe Casillo, di 19 anni e di un diciassettenne, nei confronti dei quali i gip di Nola (Napoli) e dei Minori di Napoli, avevano emesso due ordinanze di custodia cauteale eseguite stamani dai militari dell’Arma.

I due sono stati rinchiusi rispettivamente nel carcere di Poggioreale e nel centro di accoglienza per minori di viale Colli Aminei, a Napoli. Secondo l’accusa i due avrebbero ucciso pizza dopo una lite scoppiata in strada per futili motivi di viabilità.

[gmap]