Muore travolto esattamente 10 anni dopo l’omicidio del padre a Modena

Pubblicato il 30 Giugno 2010 16:43 | Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2010 16:56

E’ morto a dieci anni esatti dall’assassinio del padre Fabrizio Silingardi, di 45 anni, investito e ucciso da un’auto nella tarda serata di martedì sull’A1 nei pressi di Modena, dopo che era rimasto in panne con la propria vettura.

L’uomo era titolare di una tabaccheria di via Formigina, a Modena, dove il 30 giugno del 2000 fu ucciso davanti ai suoi occhi da un bandito il padre Oreste, di 72 anni. L’anziano fu freddato con un colpo di pistola al petto mentre chiudeva l’attività.

Il figlio, martedì sera intorno alle 22 e 30, si è fermato con la sua auto lungo la carreggiata nord dell’Autostrada del Sole, nei pressi dello svincolo con l’A22. Probabilmente mentre chiedeva soccorso agli altri veicoli, è stato travolto mortalmente. I rilievi dell’incidente sono stati compiuti dalla polizia stradale Modena Nord.