Ucciso con una fucilata al petto a Soleminis: il killer, un vicino, è in fuga

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Settembre 2020 8:15 | Ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2020 10:51
Ucciso con una fucilata al petto a Soleminis

Ucciso con una fucilata al petto a Soleminis: il killer, un vicino, è in fuga (foto ANSA)

Un 44enne è stato raggiunto da un colpo di arma da fuoco al petto ed è morto a Soleminis. Il killer, un vicino di casa, è in fuga.

Omicidio a Soleminis, alle porte di Cagliari. Simone Cogoni, 44 anni, è stato ucciso con un colpo di fucile al petto nella serata di ieri, mercoledì 16 settembre.

Ricercato dai carabinieri un vicino di casa con il quale sarebbe scoppiata una violenta discussione finita nel sangue.

L’omicidio sarebbe avvenuto al termine di una lite per futili motivi di vicinato.

La discussione è degenerata e il ricercato ha imbracciato un fucile ed esploso un colpo che ha centrato al petto il 44enne.

Il killer è fuggito e ha fatto perdere le sue tracce ma i carabinieri lo stanno cercando setacciando tutta la zona.

Omicidio Soleminis, i motivi della lite

I due, dalle prime informazioni che trapelano, avrebbero litigato per problemi di vicinato e non sarebbe la prima volta che avevano screzi di questo tipo.

Il delitto è avvenuto lungo la strada comunale per Monte Arrubiu.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Dolianova e del Nucleo investigativo del Comando Provinciale di Cagliari e un’ambulanza del 118 che ha trasportato il ferito in ospedale ma un’ora dopo è deceduto. (fonte ANSA, LA NUOVA SARDEGNA)