Omicidio Stefano Epis: arrestati vicini di casa, padre e figlio

Pubblicato il 20 Marzo 2015 9:43 | Ultimo aggiornamento: 20 Marzo 2015 9:59
Omicidio Stefano Epis: arrestati vicini di casa, padre e figlio

Omicidio Stefano Epis: arrestati vicini di casa, padre e figlio (foto d’archivio)

ROZZANO – Stefano Epis è stato ucciso nella sua casa a Milano il 13 marzo. Dopo una settimana, sono stati individuati i due presunti killer. Si tratta di padre e figlio, vicini di casa della vittima. L’Ansa, citando fonti della squadra mobile di Milano, ha scritto che i due avrebbero confessato il delitto.

Il cadavere di Epis era stato trovato nella sua abitazione in via Gonin 28, zona Lorenteggio. Il corpo era riverso a terra in una pozza di sangue. A dare l’allarme era stato il padre: l’uomo si era recato a trovare il figlio che non sentiva da 24 ore. Immediatamente ha telefonato al 118 dalla cui centrale operativa hanno allertato le forze dell’ordine. Stefano Epis, che faceva saltuariamente il magazziniere, secondo gli investigatori aveva piccoli precedenti penali ed in passato avrebbe avuto anche dei problemi con l’alcol.