Torino, scontri tra l’Onda e la polizia al Salone del Libro

Pubblicato il 17 maggio 2010 12:04 | Ultimo aggiornamento: 17 maggio 2010 12:04

Salone del libro di Torino

Tafferugli tra gli studenti dell’Onda e forze dell’ordine al Lingotto di Torino, dove è in corso il Salone del Libro. Una cinquantina di contestatori del movimento degli studenti universitari hanno tentato di fare un blitz all’interno dell’area Bookstock, chiedendo di leggere un loro comunicato durante la presentazione del libro “La memoria vista di lato”, alla presenza del procuratore di Torino Giancarlo Caselli. Durante gli scontri si è rotta una vetrata e una ragazza è rimasta ferita.

Maschere bianche sul volto, manette disegnate sulle t-shirt, uno striscione con scritto “L’Onda non si processa. No rewind”. I ragazzi dell’Onda si sono appostati fuori al Lingotto mostrando cartelli contro l’Operazione Rewind, che circa un anno fa portò all’arresto di 21 studenti per gli scontri del 19 maggio 22009 durante il G8 dell’università a Torino. Le forze dell’ordine hanno respinto i ripetuti tentativi e i contestatori non sono riusciti ad entrare.