Oppido Mamertina, dopo “l’inchino” al boss il vescovo sospende le processioni

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Luglio 2014 14:23 | Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2014 14:23
Oppido Mamertina, dopo "l'inchino" al boss il vescovo sospende le processioni

Oppido Mamertina, dopo “l’inchino” al boss il vescovo sospende le processioni

OPPIDO MAMERTINA (REGGIO CALABRIA) – Basta processioni a Oppido Mamertina, e chissà per quanto. Lo ha deciso, dopo la processione con “inchino” al boss, il Vescovo di Oppido-Palmi, monsignor Francesco Milito, sospendendo lo svolgimento di tutte le processioni della diocesi. La sospensione avrà inizio dal 10 luglio e sarà a tempo indeterminato.

La decisione del vescovo di Oppido-Palmi è stata comunicata dal vicario generale della diocesi, monsignor Giuseppe Acquaro, a tutto il clero riunito a Rizziconi in una struttura diocesana. La sospensione è stata disposta dopo la vicenda dell’inchino alla casa del boss Peppe Mazzagatti, ottantaduenne ergastolano ai domiciliari, durante la processione della madonna della Grazie svoltasi a Oppido Mamertina il 2 luglio scorso.