Ordigno bellico rimosso in periferia di Bologna: mille evacuati

Pubblicato il 27 Novembre 2011 13:12 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2011 14:38

BOLOGNA, 27 NOV – E' avvenuta senza problemi la rimozione di una bomba americana risalente alla seconda guerra mondiale in via Toscana, alla periferia di Bologna. Alle 11.30 le Ferrovie dello Stato hanno ricevuto il nulla osta per la ripresa della circolazione ferroviaria sulle due linee per Firenze (convenzionale ed alta velocita') interrotta alle 10.15 per consentire le operazioni di bonifica. Il traffico su strada era stato bloccato mezz'ora prima. L'ordigno, trasportato in una cava del primo appennino bolognese per il brillamento, era stato rinvenuto nel corso dei lavori per la costruzione di un'abitazione. Il disinnesco e' stato effettuato dal Comando reggimento del Genio ferrovieri di Castelmaggiore e sono state circa mille le persone evacuate nel raggio di 200 metri. La maggior parte sono state ospitate dai parenti mentre per le persone piu' anziane e' stato allestito un centro temporaneo di accoglienza nella vicina Villa Mazzacorati.