Oria (Brindisi), sedicenne accoltella compagno di scuola dopo una lite

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 Novembre 2018 16:09 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2018 16:09
Oria (Brindisi), sedicenne accoltella compagno di scuola dopo una lite

Oria (Brindisi), sedicenne accoltella compagno di scuola dopo una lite

ORIA (BRINDISI)  –  Dopo l’ennesima lite, due sedicenni si sono dati appuntamento alla villa comunale di Oria, in provincia di Brindisi, per una sorta di regolamento dei conti. Dalle parole sono passati alle mani, uno dei ha tirato fuori un coltello a serramanico e ha ferito l’altro, facendolo finire in ospedale. Ma anziché chiamare i soccorsi si è dato alla fuga. E’ però stato rintracciato poco dopo dai carabinieri mentre era in giro in paese con alcuni amici. 

L’aggressione sembra sia avvenuta dopo l’ennesima lite tra i due coetanei, compagni di scuola in un istituto tecnico di Oria. Secondo quanto riferiscono alcuni media locali i due si sarebbero dati appuntamento nella villa del Comune per chiarirsi, ma sono presto passati alle mani. 

Uno dei due è stato raggiunto dall’altro al fianco sinistro dal fendente. La prognosi dei medici dell’ospedale di Francavilla Fontana in cui è stato ricoverato è di dodici giorni. Ma proprio la presenza di quel coltello potrebbe far rischiare al ragazzo l’incriminazione di premeditazione, aggravata dai futili motivi. 

Il presunto responsabile, accusato di lesioni personali, aveva inizialmente tentato la fuga, ma è stato individuato dai carabinieri. L’episodio è stato segnalato al Tribunale per i minorenni di Lecce. L’arma è stata sequestrata. Secondo quanto riferisce IlGiornale, il responsabile dell’aggressione avrebbe confessato, senza però specificare le motivazioni che portavano i due ad i frequenti scontri poi conclusisi con il violento scontro.