Oria: sequestra la ex compagna e la trascina in auto. Lo aiutava il fratello

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Settembre 2019 11:44 | Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2019 11:44
Oria (Brindisi): sequestra la ex compagna e la trascina in auto. Lo aiutava il fratello

Nella foto Ansa, una pattuglia dei carabinieri

ROMA – Non si rassegnava alla fine della sua storia d’amore. Per questo, con l’aiuto del fratello, un uomo ha sequestrato a Oria (Brindisi) la ex compagna, vicino alla scuola dove la donna aveva appena lasciato la figlia di 9 anni. La vittima è stata prelevata con la forza dalla sua autovettura, trascinata a piedi per 200 metri e fatta salire sulla Mercedes dei due uomini, che è partita a forte velocità.

Il nuovo compagno della vittima, un 45enne, ha assistito da lontano al sequestro (senza poter intervenire) ed ha dato l’allarme ai carabinieri di Francavilla Fontana (Brindisi). Dopo una serie di ricerche i due fratelli, di 43 e 40 anni, sono stati arrestati per concorso in sequestro di persona e rapina ai danni della 30enne, ex convivente del 43enne che risponde anche di maltrattamenti in famiglia.

La donna ha raccontato di aver interrotto la convivenza perché era stanca di subire ogni giorno vessazioni, minacce e violenze psicologiche. L’ex compagno, con la complicità del fratello, per far cessare la nuova relazione sentimentale, ha messo in atto il sequestro portando la donna in una casa di campagna vicino Oria. All’arrivo dei militari la 30enne era stata privata della borsa dove custodiva il cellulare e il portafoglio con due carte bancomat. Ha raccontato che quello non era altro che l’ultimo di una serie di maltrattamenti e vessazioni subiti negli ultimi due mesi. (Fonte Ansa).