Oristano, per Inps è morto: niente pensione. Ma lui è vivo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 febbraio 2015 15:34 | Ultimo aggiornamento: 11 febbraio 2015 15:34
Oristano, per Inps è morto: niente pensione. Ma lui è vivo

Oristano, per Inps è morto: niente pensione. Ma lui è vivo

ORISTANO – All’Inps risultava morto e così per riavere la sua pensione è stato costretto a dimostrare di essere vivo. Brutta avventura per un medico sardo in pensione.

Gli uffici dell’ente previdenziali di Oristano avevano ricevuto dall’Anagrafe del Comune la comunicazione che l’uomo era morto da oltre due anni e si sono quindi ripresi i 17mila euro che avevano erogato come pensione dal libretto postale dell’uomo e di sua moglie.

I due se ne sono accorti solo pochi giorni fa, quando la moglie è andata a ritirare la pensione per sé e per il marito e si è vista dare solo la propria. Non solo: l’impiegata delle Poste è andata a controllare il libretto e ha scoperto che mancavano 17mila euro.

5 x 1000

A quel punto la donna si è sentita male, ma una volta ripresasi ha cercato e scoperto che il marito era stato scambiato per un omonimo morto nel 2012. L’Inps ha rimediato nel giro di un paio di giorni.