Oristano, rubano occhiali da negozio e fuggono. Commessa le insegue e viene picchiata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Giugno 2020 12:09 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2020 12:09
Oristano, rubano occhiali da negozio e fuggono. Commessa le insegue e viene picchiata

Oristano, rubano occhiali da negozio e fuggono. Commessa le insegue e viene picchiata (foto ANSA)

ORISTANO – Immortalate dalle telecamere della videosorveglianza mentre aggredivano la commessa di un negozio dove avevano rubato numerose paia di occhiali da sole, madre e figlia sono state denunciate a Oristano per tentata rapina e furto aggravato.

L’episodio risale al 3 marzo scorso, prima del lockdown imposto dal governo per contenere il Covid-19.

Le due donne, entrambe pluripregiudicate per reati contro il patrimonio, hanno fatto razzia di occhiali esposti nelle vetrine del negozio ‘Okky’, in via Mazzini a Oristano.

Nascosta la refurtiva in borse schermate, le due sono uscite, ma i loro movimenti non sono sfuggiti a una delle commesse che le ha inseguite: col suo telefonino la donna ha cercato di scattare foto dell’auto su cui le ladre stavano per salire, ma è stata picchiata.

Le due fuggitive l’hanno afferrata per i capelli, morsa per sottrarle lo smartphone e anche presa a pugni e calci. L’intervento di alcuni passanti ha posto fine al pestaggio, la cui vittima è poi dovuta ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso.

L’aggressione, però, era stata ripresa da alcune telecamere esterne e la Squadra mobile è risalita alle responsabili. La loro abitazione è stata perquisita e gli agenti hanno trovato parte della refurtiva e sequestrato gli abiti che madre e figlia indossavano al momento del furto. (fonte AGI)