Orte (Viterbo), massacrato a sprangate. Fermati la compagna e il suo amante

Pubblicato il 11 luglio 2012 21:11 | Ultimo aggiornamento: 11 luglio 2012 21:27

ORTE (VITERBO) – Massacrato a sprangate. E’ successo ad Orte, in provincia di Viterbo. Per l’aggressione dell’uomo, un operaio di 45 anni, secondo quanto scrive l’agenzia Ansa sarebbero stati arrestati la convivente della vittima e il suo amante, di 43 e 20 anni.

Secondo l’Ansa, sarebbero stati loro ad aggredire l’operario colpendolo ripetutamente forse con una mazza da baseball. I due sarebbero accusati di tentato omicidio. L’uomo è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Viterbo.

Secondo quanto riporta l’Ansa i due sarebbero entrati in casa incappucciati, ma sarebbero stati riconosciuti da più di un testimone mentre si allontanavano dall’abitazione, senza i cappucci.

La donna, che ha avuto una figlia con l’uomo aggredito, oggi di 9 anni, e che ha altri due figli più grandi nati da una precedente relazione, aveva detto al compagno che si sarebbe recata al mare a Montalto di Castro, dove la coppia possiede una casa.

In realtà, secondo quanto riporta l’Ansa, sarebbe rimasta in zona in compagnia del giovane egiziano. Solo dopo i due sarebbero partiti insieme per raggiungere Montalto di Castro, ma sono stati bloccati lungo la strada da una pattuglia dei carabinieri che era sulle loro tracce.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other