Cronaca Italia

Ospedale Saronno, i farmaci nel pesto del marito per ucciderlo

Ospedale Saronno, i farmaci nel pesto la marito per ucciderlo

Ospedale Saronno, i farmaci nel pesto del marito per ucciderlo

SARONNO – I farmaci utilizzati per “condire” il pesto. Così l’infermiera dell’ospedale di Saronno Laura Taroni, 40 anni, avvelenava a morte il marito Massimo Guerra, che si era convinto di avere il diabete. Per 14 lunghi mesi la Taroni, che aveva una relazione extraconiugale col medico Leonardo Cazzaniga, ha avvelenato giorno dopo giorno il marito fino ad ucciderlo. Lei che era pronta, per il suo amante, ad uccidere anche i due figli avuti da Guerra e che dopo il suo arresto sono stati affidati agli assistenti sociali.

Fabio Poletti sul quotidiano La Stampa racconta un nuovo dettaglio del terribile omicidio della coppia infermiera-medico dell’ospedale di Saronno. L’infermiera aveva convinto il marito di essere diabetico e aveva chiesto anche ad una cardiologa quale farmaco poter mettere nel pesto del marito:

“Silvia Rogiani, una cardiologa, raccoglie le confidenze di Laura Taroni: «Mi disse che gli aveva somministrato ovviamente a sua insaputa del betabloccante, un medicinale cardiologico che provoca bradicardia. Poi mi chiese: “Quale betabloccante abbassa il battito cardiaco che glielo metto nel pesto?».

Massimo Guerra finisce in Pronto Soccorso. C’è chi sospetta, in via del tutto teorica, che volesse suicidarsi perchè non c’è motivo di prendere quei farmaci in quelle dosi. Il rischio è alto, Laura Taroni passa al contrattacco. Ai colleghi inizia a dire che lui soffre di violenti sbalzi glicemici. Il 10, l’11 e 12 aprile 2012 porta in ospedale campioni del sangue del marito per farli analizzare. Una procedura inconsueta. Di solito è il paziente che va a farsi un prelievo. Il medico che analizza gli esami del sangue è ovviamente Leonardo Cazzaniga. I valori sono normali. Il dottor Cazzaniga li tarocca e parla di «insorgenza di diabete mellito». È lui a prescrivere al marito dell’amante il Metforal 1000, una metamorfina che gli somministrerà direttamente Laura Taroni”.

 

To Top