Ostia, rapina in casa: finti poliziotti immobilizzano madre e figlio con le fascette. Caccia a 3 italiani

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Ottobre 2019 11:19 | Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre 2019 11:19
Ostia, rapina in casa: finti poliziotti immobilizzano madre e figlio con le fascette. Caccia a 3 italiani

Un uomo immobilizzato con le fascette (Foto d’archivio)

ROMA – Si sono qualificati come poliziotti esibendo tesserini falsi. E’ iniziata così una violenta rapina in casa ad Ostia. E’ successo due giorni fa, nel pomeriggio intorno alle 17: in casa c’erano un giovane di 24 anni e la madre di 61.

Erano in tre, tutti uomini, italiani: dopo essersi introdotti nell’appartamento in via Maria Theodoli, municipio X di Roma, i finti poliziotti hanno immobilizzato madre e figlio con le fascette. Poi hanno tentato di aprire le casseforti, senza riuscirci. Hanno arraffato pochi oggetti in oro e sono fuggiti via. 

Sul posto intervenuti i poliziotti del commissariato di Ostia. Ora è caccia ai tre fuggitivi.

Fonte: Agi