Ostia lancia Retake Roma #AcchiappaLaPlastica. Il ringraziamento del ministro Bonafede ai volontari

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 Settembre 2019 17:49 | Ultimo aggiornamento: 21 Settembre 2019 17:49
Retake Roma a Ostia

Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, con i volontari (Foto BlitzQuotidiano)

OSTIA (ROMA) – Ostia raccoglie la sfida ecologista del World Coastal Clean-Up Day e grazie all’impegno di Retake Roma si attiva nella raccolta di rifiuti di plastica con l’evento #OstiaAcchiappaLaPlastica.

I volontari saranno attivi nella Pineta di Castel Fusano e lungo le coste di Ostia Lido. L’iniziativa si è svolta sabato 21 settembre in contemporanea in 150 Paesi del mondo come il Giappone e le Hawaii e ha visto il sostegno anche di esponenti del governo Conte Bis, in particolare ai volontari è arrivato il plauso del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede.

L’esponente M5s ha rivolto una lettera ai volontari che è stata riportata da Il Corriere della Città: “Buongiorno a tutti, ringrazio Retake Roma per l’invito rivoltomi a partecipare all’evento di bonifica ambientale e raccolta dei rifiuti abbandonati nel Municipio X di Roma, promosso nell’ambito dell’International Coastal Cleanup Day. Mi scuso per non aver potuto essere personalmente presente alla vostra bellissima iniziativa, ancor più significativa perché testimonia la capacità di questo territorio di riscattarsi, di fare della difesa della legalità e della valorizzazione del proprio tesoro ambientale la propria cifra distintiva. Un territorio dotato delle energie e degli anticorpi necessari per respingere in modo netto le mire distruttive della criminalità. Ci tenevo, pertanto, a esprimere agli organizzatori, ai volontari e a tutti i cittadini presenti il mio sincero apprezzamento per la scelta di impegnarsi concretamente a tutela del bene più prezioso di cui disponiamo: il meraviglioso patrimonio naturale del nostro Paese. La vostra azione per la salvaguardia dell’ambiente cittadino e per la conservazione del paesaggio marino rappresenta un investimento per il futuro dell’intera collettività. Iniziative come la vostra sono di fondamentale importanza per sensibilizzare le coscienze dei cittadini rispetto a temi sempre più centrali nell’agenda politica globale”.

Il ministro ha poi ricordato che “chi commette un reato contro il patrimonio naturalistico, chi inquina il mare o il sottosuolo, chi abbandona rifiuti illegalmente, si macchia di un delitto grave, con conseguenze dannose per tutta la società. Di questo è fondamentale essere consapevoli. Il vostro invito alla mobilitazione e all’impegno civico favorisce in modo tangibile questa consapevolezza, specie da parte delle giovani generazioni, e contribuisce al processo di sviluppo culturale, sociale ed economico del Paese. Ringraziandovi ancora per la passione e la generosità con cui avete promosso quest’iniziativa vi saluto cordialmente e vi rinnovo la disponibilità al confronto e alla collaborazione”. (Fonte: Il Corriere della Città)