Padova: Daniele Villa morto in panificio. Era in prova, “assunto” 5 ore dopo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Dicembre 2014 10:01 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2014 10:01
Daniele Villa morto in panificio. Era in prova, "assunto" 5 ore dopo

Daniele Villa morto in panificio. Era in prova, “assunto” 5 ore dopo

PADOVA – Stava lavorando nel laboratorio di un panificio, poi si è sentito male, si è accasciato ed è morto. E’ la tragica fine di Daniele Villa, 44 anni, che stava lavorando nel panificio Arena di Padova. L’uomo, originario di Albignasego, era tornato in prova al panificio dopo avervi lavorato per circa 20 anni. E dopo essere morto, scrive il Gazzettino, è stato fatto risultare assunto.

Luca Ingegneri sul Gazzettino spiega meglio:

Si sono resi conto che stavano andando incontro ad una serie di guai. Hanno pensato bene di perfezionare le pratiche per l’assunzione del dipendente cinque ore dopo il suo decesso. È quanto ha accertato la polizia giudiziaria nel corso del sopralluogo al panificio “Arena” di via Vallisnieri.

Scrive Alice Ferretti sul Mattino di Padova:

Con lui nel momento del malore fatale un dipendente del panificio che ha cercato di soccorrerlo, ma purtroppo era troppo tardi. Sul posto è giunta un’ambulanza del 118, la polizia, gli uomini della scientifica e gli ispettori dello Spisal.

Il panificio è rimasto chiuso per tutta la mattina. Tanti i clienti che conoscevano il panettiere che ha lavorato al panificio Arena per quasi 20 anni. Per un periodo aveva cambiato lavoro ma da due giorni era tornato in prova.

Secondo l’autopsia, Villa è morto per un aneurisma.