Padova/ E’ morto anche Mario Villa, il giovane che era rimasto coinvolto nell’incidente di mercoledì scorso in cui era morta Angelica Pugliese, sua coetanea. La famiglia ha acconsentito all’espianto degli organi. Il sindaco proclama il lutto cittadino

Pubblicato il 21 Luglio 2009 21:43 | Ultimo aggiornamento: 21 Luglio 2009 21:43

Dopo la scomparsa di Angelica Pugliese, ieri la morte si è portata via un altro dei ragazzi che viaggiavano con lei nella Seat Cordoba.

È Mario Villa, 17 anni, residente con la sua famiglia a Castelminio. Per tutti era Salvatore. Mercoledì scorso occupava i sedili posteriori dell’auto. Le sue condizioni, subito dopo lo scontro avvenuto a Torreselle di Piombino, sono apparse critiche. Il ragazzo è stato portato all’ospedale di Camposampiero. Da lì il successivo trasferimento a Padova. Ha lottato per più di un giorno tra la vita e la morte, alla fine il suo cuore non ha retto. Nulla hanno potuto fare i medici. Il decesso è avvenuto nel primo pomeriggio di ieri.

Salvatore viveva con la famiglia a Castelminio di Resana, in via degli Alpini. Oltre al padre Giuseppe, 44 anni, operaio alle Veneta Manufatti in Cemento di Resana, e alla madre Antonella Scipione, 40 anni, aveva anche un fratellino di 12 anni.